In offerta!

Ottaviani in argento 800

940,00

Bellissima fruttiera fatta a mano in argento 800 punzonata anni 70 peso kg 2,00.

1 disponibili

Descrizione

 

Gli Ottaviani furono un’antica e potente famiglia laziale, detta anche dei Crescenzi Ottaviani, annoverata fra le famiglie baronali romane. Agli inizi dell’anno 1000 Giovanni dei Crescenzi Ottaviani era Conte di Sabina: egli era discendente del longobardo Giuseppe – che fu vassus domini Imperatoris nell’870 – e dato il potere quasi indipendente dal governo papale venne soprannominato dominus regulus (ossia “piccolo re”), di Palombara (oggi Palombara Sabina). La notorietà della famiglia viene dalla stretta parentela con i Crescenzi e i Tuscolo. Per un lungo periodo furono “rettori della Sabina”. Nel 1062 Ottone, signore di Palombara, è anche signore di Monte Celli (Montecelio o Monticelli), mentre il fratello Raniero è signore di Marano. Il terzo fratello, Giovanni, detto “il Magnifico”, è un importante abate sublacense. Da Ottone nacque un altro figlio: Gregorio, da cui Ottaviano di Montecelio cardinale di San Michele (1151) poi di Santa Cecilia e quindi nel 1159 antipapa col nome di Vittore IV (morto a Lucca il 20 aprile 1164).

Oddone II eredita il feudo di Palombara alla scomparsa di Ottaviano: esperto nell’arte della guerra e negli affari politici, con lui gli Ottaviani hanno mantenuto la fama di “potentes” e si sono inseriti, a livello regionale, nella lotta fra le fazioni guelfa e ghibellina; esce di scena fra il 1145 e il 1155. Gli succede il nipote Ottaviano II di Rainaldo conte dei Marsi: è il terzo “regulus Palumbariae”. Oddone III, succeduto al padre, compare come “familiare” dell’Imperatore insieme a Oddone di Montecelio in un documento del 1185.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ottaviani in argento 800”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *